Recensione: Bandai Aquarion GD-99 DX Chogokin

Come sempre noi di Robopower ci distinguiamo per recensire modelli di “nicchia” che però meritano la giusta attenzione.

Oggi vi propongo la recensione di un prodotto Bandai poco conosciuto ma molto valido: l’Aquarion. Ovviamente non parliamo di SRC ma di un modello veramente enorme della linea Chogokin Bandai (attenzione non della linea SOC).

Il modello è abbastanza vecchiotto, risale infatti al 2006, ma per ingegneria e dimensioni rimane ancora oggi al TOP.

7369_1221739381_B

Nella confezione troverete 3 astronavi chiamati vettori: vettore Sol, Marte e Luna.

1 2 3

Questi 3 si possono combinare, a seconda di quale vettore dà la testa al robot, in 3 diversi robot chiamati Aquarion Sol, Aquarion Marte e Aquarion Luna.

41H6XNd-jnL._SX355_

Si avete capito bene a seconda di come si utilizzano le varie astronavi si possono ottenere 3 diversi Robot (effetto Getter!!!).

6996_1207991052_B

Ci sono anche alcuni accessori e cioè: uno stand, 3 spade (Sol, Luna, Marte), frecce ed alcune parti da aggiungere ai robot. All’interno della confezione c’è anche il bel manuale con immagini a colori. Le istruzioni sono piuttosto essenziali e non proprio chiarissime. Vi assicuro che assemblare ogni singola configurazione è un’impresa non da poco; ma il risultato vi lascerà a bocca aperta.

L’Aquarion Luna è un bel mech progettato per i combattimenti a distanza, con un arco nelle sue braccia.

GD-99-AQUARION-DX-LUNAR

Aquarion Marte è il più alto ed è elegante grazie ai suoi arti allungati.

GD-99-AQUARION-DX-MARS

Aquarion Sol è il più equilibrato a causa del disegno e della possibilità di schierare grandi ali.

GD-99-AQUARION-DX-SOLAR

Ora parliamo della qualità; la Bandai ha fatto un lavoro di ingegneria impressionante. Le trasformazioni sono eccellenti e non è necessario aggiungere o rimuovere parti (con 2-3 piccoli eccezioni però). La qualità del prodotto è buona, troverete pezzi pressofusi ovunque: tutto lo scheletro di ogni vettore è pressofuso, l’armatura, parti decorative e gli accessori sono in plastica. C’è una quantità incredibile di articolazioni e non esiste nessuna giuntura troppo lenta o troppo dura. Ci sono alcuni magneti per collegare le parti metalliche, e alcuni chiodi di plastica che possono essere implementati, quando necessario, per collegare alcuni elementi. Anche la verniciatura è ottima.

L’unica pecca è che, viste le dimensioni ed il peso veramente notevoli del robot, è necessario utilizzare la basetta in dotazione per tenerlo in piedi.

La cosa incredibile di questo chogokin è che ha tantissime potenzialità; fondamentalmente, ognuno dei 3 vettori può diventare braccia, gambe o testa del Robot. È possibile, infatti, combinare i vettori per fare una navicella spaziale più grande, o un mech armato (una quarta versione) o infine mescolare astronave e mech (come si vede in qualche viodeo su youtube). Ci sono, infine, un sacco di pannelli che si possono aprire che rivelano altre parti del robot.

In conclusione, questo mecha è una meraviglia di ingegneria (a mio parere ancora insuperato), con design unico, di buona qualità, e infinite possibilità: cose che giustificano pienamente il prezzo richiesto. Si, infatti il prezzo non è proprio bassino, ma se confrontato con alcuni discutibili modelli che raggiungono anche prezzi superiori all’Aquarion allora si deve rivalutare tutto.

Per completezza segnalo che esistono altre due versione dell’Aquarion colorate in maniera diversa ma sostanzialmente identiche.

GE-01 Forced Attack Aquarion

image quadre10

GD-99 Aquarion Gold

image 517XrRwpm0L._SX425_

Vi lascio al filmato.

Alla prossima.

Alex

Questa voce è stata pubblicata in Recensioni modelli, Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...