FEWTURE ARTSTORM GREAT MAZINGER and MAZINGER Z 1969 Normal version & 40th anniversary

g

Finalmente dopo un lungo periodo di assenza dovuta a mancanza di stimoli e pigrizia eccomi attivo e con un proposito quasi pretenzioso: recensire i 4 modelli Mazinger 1969 proposti da Fewture Art Storm.

Trattasi della prima versione (o silver version ribattezzata a posteriori) e della 40th anniverary (o Recolored) version dalle tonalitá azzurrino anodizzato. Riguardo le differenze tra le due versioni possiamo dire che fondamentalmente si tratta di differenze nella colorazione e in pochi accessori. Nella prima versione cosce, addome e bicipiti sono argentati, nella seconda versione invece appaiono di un azzurro acciaio. In oltre nelle prime versioni compare uno spadone (in reatá le due spade dei due Mazinger Silver si combinano per costituire una super spada a due lame) e vi sono gli scrandler inclusi. Nella versione 40th per i due Mazinger questi articoli sono a parte.

Solita scatola Fewture e solito packaging indiscutibile e inbattibile. I modelli sono con un altissima percentuale in metallo, anche piastre e boomerang in metallo. Va da denunciare il solito pizzico di sale mancante che rende la minestra imperfetta e quasi insipida: al solito perno di platica che tiene unite due parti pesantissime (tronco e gambe) si aggiungono i dadi in plastica su cui si innestano sulla spalla, le braccia. Spesso sono cedevoli… e le braccia si sganciano rovinosamente. Non ostante i suddetti appunti, ribadisco che la linea Fewture EX o si odia o si ama, e io la amo.

Mazinger Z 1969

Indubbiamente dei 4 pezzi é il piú costoso, vola tra le 500 e le 700 euro, ma il problema é trovarlo, assolutamente una raritá. Probabilmente negli ultimi mesi, complice la crisi e il conseguente disammoramento dei collezionisti, risulta piú semplice da reperire e probabilmete piú economico. Corredato del solito stand espositivo che ormai caratterizza gli EX Fewture, serie intercambiabile di mani e pugni, avambracci sggiuntivi con lame e serie di tirapugni da applicare alle nocche, spada, piastre pettorali aggiuntive rosso- trasparenti e Jet Scrandler. Colorazione epica, davvero bellissima. Sublime il cannone in bocca e le espressioni che piú che gotiche evocano un Mazinger che ha viaggiato nell´ inferno e ne é ritornato vittorioso.

b

a

Great Mazinger 1969

Come per il Mazinger Z non é di facile reperibilitá, prezzi al limite dell´osceno. La colorazione risulta differente da quella del Mazinger Z: il blue delle gambe e braccia appare piú vivido e brillante. Nella confezione troviamo il Great Booster (argentato) fantastico e i soliti accessori: stand, mani intercambiabili, boomerang aggiuntivo rosso- trasparente, e spadone. Troviamo anche una sorta di frame per comporre le due spade dei Mazinger e formarne un´unica a doppia lama. Che dire… un sogno. Sopratutto se accoppiato con lo Zetto.

1114

c

Mazinger Z 1969 40th Recolor

Questa é una ricolorazione uscita qualche anno dopo il sold out della prima versione. Il corredo di accessori é risicato. Troviamo 2 paia di mani aggiuntive e i tirapugni, lo stand e basta. Minimo sindacale. Per i pugni a razzo e lo scrandlere e le piastre trasparenti occore acquistare un set a parte. Inizialemte lo si vendeva per 300 euro circa e costava molto meno dell´omologo Great Mazinger. Ad oggi risulta di gran lunga piú costoso del Grande Mazinga. Da segnalare la colorazione: tutto in nero tranne cosce, avambracci e addome che sono in un azzurro chiaro metallizzato o addirittura anodizzato… bello ma ormai viaggia tra le 450 e le 500 euro. Senza componenti aggiuntivi, quelli van pagati a parte altre 150 euro… troppo!

d

 e

Great Mazinger 1969 40th Recolor

I questo caso le differenze (anche di colorazione) con la versione originale non sono esagerate, anzi ha addirittura qualcosa in piú e di intrigante: due spade (proprio come da anime) e lo scrandler originale rosso. Davvero notevole e ragionata in quanto ristampa. Diciamo che tra le 4 “statue” é quella che consiglio di acquistare miratamente a chi si ritiene un attento collezionista.


f

Conclusioni

Averle tutte nella propria collezione sicuramente (ma questo sicuramente vorrebbe dire avere tutti gli EX Fewture di conseguenza) significherebbe avere dei pezzi importanti e di indubbio vaalore, economico, collezionistico e estetico. Fewture é apprezzabile per tanti versi ma quello che secondo me la differezia fondamentalmente dalle altre blasonate aziende che producono modelli é la onestá intellettuale e il rispetto del collezionista. Le ristampe vanno fatte, sopratutto se gli oggetti prodotti in prima battuta sono in numero esiguo. Ma d´altro canto non é corretto scombussolare il mercato collezionistico come fa Bandai, quindi onore e gloria ad Art Storm fewture che ogni ogni volta che effettua una ristampa, reinventa un nuovo concetto, nuovi colori e nuovi accessori.

Di seguito le video recensioni.

Alla prossima e un buon 2015

Stakio

Informazioni su stakio

collezionista e appassionato robot giapponesi!
Questa voce è stata pubblicata in Modelli Fewture Art Storm, Recensioni modelli e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...