Recensione: GIRU GIRU HL PRO METALTECH MT-02

snapshot20120722201057

La HL PRO con il suo primo Metaltech non ha aggiunto nulla al panorama robotico per collezionisti; ma dalla seconda uscita, facendo una scelta coraggiosa, ci ha portato su un pianeta che solo la Bandai, con gli splendidi GX-25 e GX-26, (e la Fewture) aveva affrontato in maniera convincente: i mostri nemici!

Qui finalmente iniziamo a vedere qualche nemico di Goldrake e nello specifico il GIRU GIRU. Il mostro spaziale, che appare nel primo episodio, ci aprì un mondo; chi, come me, era un bambino ai tempi della prima messa in onda sulla RAI, saltò dalla sedia per lo stupore quando il disco volante diventò un mostro enorme (eravamo dei bambini ingenui…..).

La HL PRO ci propone questa bella trasposizione die cast dandoci la possibilità di esporlo in versione disco o in versione mostro (con il consueto stacca-attacca).

P968012

La scatola è leggermente più piccola di quella dello 01. All’interno troviamo il blister contenete il robot già assemblato, le parti per trasformarlo in disco  e come bonus il tuono spaziale per il MT-01.

010 016

Il modello è in scala con il Goldrake e si presenta abbastanza pesante nonostante le uniche parti in metallo siano le due superfici che formano il disco.

HL PRODUCT , promotional material.

La testa è parzialmente movibile e la bocca si può aprire; le zampe sono abbastanza snodate, mentre il collo e le gambe possono solo ruotare di 360°.

MT02-GIRU-GIRU-1small__scaled_600

Per assemblare il disco occorre staccare la parte superiore ed inferiore del Giru Giru inserendo ad incastro le lame che, purtroppo, sono abbastanza delicate. Per finire si debbono inserire alla base i tre piedistalli per simulare l’atterraggio.

HL PRODUCT , promotional material.

Vi consiglio di fare attenzione nel trasporto del modello in quanto le varie parti potrebbero staccarsi e cadere rovinosamente a terra.

MT 02 GIRU GIRU ANIME Color Limited 300 copie

Gren_Giru7 Gren_Giru11

Oltre alla versione “normale” ovvero standard su mensionata, le cui illustrazioni mostrano un modello dalla colorazione non uniforme, ma sfumata, potremmo dire quasi “weathered”, HL Pro ha prodotto una limited (e numerata!!! cosi si fanno le versioni Limited, mamma Bandai impara!) version a 300 copie. La colorazione di questo modello é supposta essere Manga version (scusate un´anime color ci sta… ma una Manga version proprio mi offusca le idee), non abbiamo piú la colorazione sfumata, ma uniforme, forse troppo piatta e  pastellata, giocattolosa, ma vi é pur sempre il fascino “selfish” di avere una versione super limitata e rara nella nostra collezione.

In conclusione la HL PRO ha fatto un buon lavoro mantenendo un’estetica vicina all’anime ed utilizzando una bella e solida colorazione. Unica pecca il prezzo a mio parere eccessivo; forse è stato questo il motivo principale dello scarso successo del modello.

Vi lascio al filmato.

Alex

Questa voce è stata pubblicata in HL PRO, Recensioni modelli e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...